Dell’influenza, dell’eredità e della fretta in architettura

Non credo sia solo una mia impressione. L’architettura globale, quella delle grandi opere e delle grandi firme internazionali, che riesce a trovare spazio anche nella stampa non specializzata, sta diventando sempre più simile a sé stessa. Forse a causa delle informazioni che arrivano in tempo reale nei nostri dispositivi ininterrottamente connessi alla rete, o forse per la quantità ormai industriale … Continua a leggere

Shanghai Pavilion: bonus track

Abbiamo già parlato l’anno scorso del Danish Pavilion per l’Expo di Shanghai 2010, quì il link. Ma vale la pena di riparlarne: John E. Kroll e gli amici di Virtualworks.dk ci hanno segnalato questo splendido tour interattivo VR all’interno dell’opera di BIG. È realizzato veramente bene, scatti e luce sono magistrali, considerando le difficoltà tecniche della fotografia VR. E permette … Continua a leggere

Beyond goodness

  Qualche giorno fa in Back to Basics parlavamo della categoria del “buono” nel progetto, e di come Dieter Rams abbia provato a sistematizzarla per mezzo del suo decalogo. Si è già detto qualcosa su pregi e difetti delle regole all’interno dell’attività creativa: sappiamo tutti che non sempre si può stabilire a priori cosa può andare e cosa no, e … Continua a leggere

Information Vs Knowledge: una nota a proposito di NIBA e dei blog di architettura

Di seguito la nota postata sulla pagina ufficiale del gruppo “NIBA – Network Italiano dei Blog di Architettura“, cui sono stato invitato a partecipare dall’amico Salvatore D’Agostino. [Questa sarà la prima e ultima volta che ci parliamo addosso, “scrivendo sullo scrivere di architettura”, promesso…]. —————– Qualche spunto di riflessione sulla scrittura e la critica di architettura in rete. Che dovrebbe … Continua a leggere

Forma e sostanza: a proposito di Libeskind e del Ponte Sospeso – Atto Primo

Anzitutto, buon anno. E’ notizia del 3 gennaio 2011: “E’ stato affidato all’archistar Daniel Libeskind il progetto delle principali opere connesse al Ponte sullo Stretto di Messina. Lo rende noto la società Stretto di Messina, annunciando che l’ad Pietro Ciucci ha incontrato l’architetto. Le opere riguardano il lato calabrese del ponte” (ANSA). Auguriamo ovviamente buon lavoro a Libeskind ed al … Continua a leggere

Sezione Aurea 2.0

Il design è questione di proporzioni? La Sezione Aurea può ancora essere utile nel terzo millennio? Pare di sì, almeno per il direttore creativo di Twitter Doug Bowman… Is design a good-proportion matter? Is the Golden Ratio useful in the third millennium? Twitter‘s Creative Director Doug Bowman thinks ‘yes, it is’ for both the questions.

Auto che scompaiono: The Ghost of The Ghost Parking Lot

Ghost Parking Lot, Hamden, Connecticut. Vista lungo la Dixwell Avenue, 1978 Nel 1978, in un anonimo parcheggio presso lo shopping center “Hamden Plaza” ad Hamden (Connecticut), venne realizzata un’opera affascinante e unica nel suo genere: il Ghost Parking Lot, ad opera dei SITE di James Wines. Si tratta di un esempio di opera d’arte “site-specific” (integrata nel luogo in cui … Continua a leggere

Form Follows You – Design for the Masses

Form Follows You series, “Folding Red&Blue”, ©Luca Silenzi/Spacelab Architects 1998-2010 Abbiamo già parlato del concorso Roaming Rome-Design in movimento, organizzato qualche mese fa dagli amici di SignDesign Roma, in collaborazione con Messe Frankfurt Italia e col patrocinio del Comune di Roma. Totalmente in incognito (e a onor del vero, come si vedrà, con scarso successo…) lo scorso gennaio ci siamo … Continua a leggere

And the winner is…

SANAA ha vinto il Pritzker Prize 2010. Katzuo Sejima e Ryue Nishizawa hanno battuto al foto-finish il favorito (già nella scorsa edizione) Steven Holl, costretto a rimettersi in fila per l’anno prossimo. Credo possa stare tranquillo, prima o poi arriverà il suo turno. Il premio verrà consegnato durante una cerimonia formale ad Ellis Island (NY) il prossimo 17 maggio. Tra … Continua a leggere

Starchitects Vs Star-anthropologists

Marc Augé (courtesy “Le Monde”) Ecco il testo in inglese della mia nota (1) sul saggio ‘L’Architecture Globale’ di Marc Augé, apparsa su questo blog qualche settimana fa. Grazie mille ad Ersela Kripa di Agency (NY) per la revisione della mia traduzione. On 18 October 2009 “Le Monde” published L’Architecture Globale (2), a short essay by Marc Augé. The French … Continua a leggere