Shanghai Pavilion: bonus track

Abbiamo già parlato l’anno scorso del Danish Pavilion per l’Expo di Shanghai 2010, quì il link. Ma vale la pena di riparlarne: John E. Kroll e gli amici di Virtualworks.dk ci hanno segnalato questo splendido tour interattivo VR all’interno dell’opera di BIG. È realizzato veramente bene, scatti e luce sono magistrali, considerando le difficoltà tecniche della fotografia VR. E permette … Continua a leggere

Procrastinare

Ultimamente ci piace il numero tre. Quindi, a chiusura di una possibile trilogia – assolutamente inesaustiva – sulle “regole” che possono essere applicate all’atto creativo (quì i link agli altri due appunti su “good design” e “beyond goodness“), non poteva mancare un cenno ad una delle azioni più interessanti, ambigue e sottovalutate delle nostre giornate, peraltro già citata nel Manifesto … Continua a leggere

Beyond goodness

  Qualche giorno fa in Back to Basics parlavamo della categoria del “buono” nel progetto, e di come Dieter Rams abbia provato a sistematizzarla per mezzo del suo decalogo. Si è già detto qualcosa su pregi e difetti delle regole all’interno dell’attività creativa: sappiamo tutti che non sempre si può stabilire a priori cosa può andare e cosa no, e … Continua a leggere

Information Vs Knowledge: una nota a proposito di NIBA e dei blog di architettura

Di seguito la nota postata sulla pagina ufficiale del gruppo “NIBA – Network Italiano dei Blog di Architettura“, cui sono stato invitato a partecipare dall’amico Salvatore D’Agostino. [Questa sarà la prima e ultima volta che ci parliamo addosso, “scrivendo sullo scrivere di architettura”, promesso…]. —————– Qualche spunto di riflessione sulla scrittura e la critica di architettura in rete. Che dovrebbe … Continua a leggere

Back to basics

. Due pregi che ciascuno dovrebbe aspirare ad avere, nella professione e nella vita: la chiarezza e la sintesi. Dieter Rams (quì sopra in una rilassata conversazione con Deyan Sudjic) dal suo autorevole punto di vista provò qualche tempo fa a stabilire quali siano i principi del “buon design”. Ne fece un asciutto decalogo, che amiamo spesso rileggere – assieme … Continua a leggere