Marloes Ten Bhoemer: in her shoes

workscarbonfibreshoe.jpg

Carbonfibreshoe #1
Materials: Carbon fibre
(courtesy: Marloes ten Bhömer)

Couture/design/sculpture in-between

Marloes ten Bhömer, in una fase della moda internazionale assai cauta e conservatrice (per lo meno delle rendite di posizione delle maison), continua a disegnare scarpe come ha sempre fatto, in modo innovativo e provocatorio. Il suo lavoro continua a fondere ricerca artistica e di processo tecnologico, spostando ogni volta più avanti lo sguardo sulle potenzialità inespresse dello shoe-design.

Nata a Duiven, Netherlands, Marloes ten Bhömer ha studiato product design presso la Higher School of Arts di Arnhem, e si è specializzata al Royal College of Art di Londra. Le sue creazioni scultoree, spesso dei pezzi unici, parlano un linguaggio fatto di linee pulite, materiali non convenzionali e tecniche costruttive che attingono ai campi del design e dell’architettura piuttosto che a quello della moda tradizionale. Le sue scarpe, anticonvenzionali e libere da qualsiasi cliché, sono state esposte in musei e gallerie di tutto il mondo (London, Tokyo, Germany, the Netherlands, Zimbabwe, Melbourne and Washington), e Marloes è spesso chiamata nelle più prestigiose scuole di design a tenere lectures sul suo lavoro, sempre focalizzato sull’innovazione di prodotto e di processo. Attualmente sta lanciando il suo marchio indipendente MARLOESTENBHÖMER ®, a cui facciamo i nostri auguri.

Nel frattempo in Italia su questo campo siamo impegnatissimi a piangerci addosso, e a riproporre la solita solfa della generica qualità del Made in Italy, magari infarcita di una malcelata brama di protezionismo. Bravi, dormite pure.

worksredmacheshoe.jpg
Redmâchéshoe 
Materials: Stainless steel and leather
(courtesy: Marloes ten Bhömer)
worksmouldedleathershoe.jpg

Mouldedleathershoe
Materials: Vegetable tanned leather and carbon fibre
(courtesy: Marloes ten Bhömer)

worksbeigefoldedshoeb.jpg
beigefoldedshoe1423.jpg
Foldedshoe / 2009

WOWdesign: Marloes ten Bhömer, January 30 – May 31
Krannert Art Museum, Illinois USA
Curators: Ginger Gregg Duggan and Judith Hoos Fox
Rotationalmouldingmachine designed by Nick Williamson
www.kam.uiuc.edu

After Hours presents the step-by-step procedure for making Rotationalmouldedshoe, from material developments and experiments to the pouring, moulding and de-moulding process, along with a menagerie of material tests and failures, culminating in the finished pair. The stylized representation of the manufacturing process resembles a factory abandoned in the middle of production, and comments on the aesthetics, value, and economics of the machine-made. Construct shows the step-by-step procedure for creating Beigefoldedshoe.

(courtesy: Marloes ten Bhömer)

 

Marloes Ten Bhoemer: in her shoesultima modifica: 2009-04-24T11:37:00+00:00da spacelab.1
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Marloes Ten Bhoemer: in her shoes

Lascia un commento